Il Pastore tedesco

Origini:

Fondatore della razza fu Max von Stephanitz fondendo cani della Turingia (leggeri e a pelo corto) con quelli Wuetteniburg (più grandi massicci e a pelo lungo). Dalla loro unione cominciarono ad apparire i primi esemplari vagamente somiglianti al pastore tedesco. Nel 1898 acquista il primo cane da pastore che più si avvicina al prototipo ideale: Hektor ribattezzato poi Horand, che diviene il capostipite della razza. In questo modo il suo rude aspetto da antico cane da gregge è notevolmente cambiato nel corso degli anni: si è ingentilito nelle forme e proporzioni, i colori sono diventati più brillanti con tratti espressivi e musi simpatici.

Aspetto fisico:

Taglia media, costruzione asciutta e nevrile, andatura elastica e bilanciata, trottatore armonioso, ossatura robusta, coraggioso e ardito: un vero atleta!

Carattere:

Gli vengono attribuite spiccate attitudini al lavoro; il pastore tedesco a differenza di altre razze è un animale versatile che può essere impegnato in tantissime mansioni: nelle attività sportive (agility dog), attività delle unità cinofile del corpo di polizia, attività di utilità sociale (ricerca di persone scomparse), come co-terapeuta in attività di pet therapy. Nervi saldi, sicuro di se, incorruttibile, coraggioso, espressivo, ed attento: queste sono le caratteristiche che ne fanno la razza più amata nel mondo.

Non è quindi necessario spendere tante parole per descrivere la notorietà raggiunta dal pastore tedesco nel corso del tempo, è imbattibile. Chi potrebbe fargli concorrenza?

Centro Cinofilo del Varano, di Valenzani Maria
Via degli Orsi 692/A - 40014 Crevalcore (BO)
Cell. 340 3665036 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.